Il Progetto

Immigrati e rifugiati appartengono al gruppo più svantaggiato all’interno dei sistemi educativi

Immigrati e rifugiati appartengono al gruppo più svantaggiato all’interno dei sistemi educativi dell’Unione europea, infatti fin dall’infanzia questi soggetti non hanno le stesse possibilità di sviluppo personale a causa di barriere linguistiche, mancanza di supporto e minori opportunità di accesso ai corsi, a causa di esami di sbarramento o mancanza del permesso di soggiorno come ulteriore requisito per l’iscrizione ai corsi.

Nella Dichiarazione di Parigi del 2015, i Ministri europei dell’Educazione avevano riannunciato il loro impegno per un’educazione inclusiva come importante apriporta di inclusione sociale; immigrati e rifugiati andrebbero aiutati al fine di assicurare la loro piena partecipazione nella società, la loro istruzione e transizione verso il mercato del lavoro.

Il progetto 3STEPS intende incrementare le possibilità di immigrati e rifugiati di rimanere all’interno dei sistemi educativi e lavorativi dei paesi ospitanti, fornendo loro competenze di base e un solido supporto per un ulteriore realizzazione personale.

Il progetto 3STEPS ‘promuovere l’educazione e l’inclusione di studenti immigrati e rifugiati’ rientra all’interno del Programma Erasmus+, Azione Chiave 3: sostegno alle riforme delle politiche, è iniziato il 15 Gennaio 2020 ed è finanziato per 3 anni dall’Agenzia Esecutiva per l’Istruzione, gli Audiovisivi e la Cultura – DG EACEA.

Il progetto mira a migliorare le due precedenti metodologie applicate con successo ovvero ‘Basic Education Classes’ e ‘Tandem Now’, quest’ultima selezionata nel 2017 dalla Commissione europea come ‘risorsa stimolante’ al contrasto dell’abbandono degli studi.

Tandem Now
TANDEM NOW is a Transfer of Innovation project in the framework of the European Leonardo da Vinci programmes and has been funded with support from the European Commission. It has been proven good practice by the European Commission to tackle early school leaving in 2017 In many European countries migrant youths or young people from ethnic minorities do not have any role models in future-oriented fields throughout their job careers, neither within their families nor in their social contexts. If at all, they tend to take up traditional job trainings and jobs, as they and their families do not consider other options for various reasons. Therefore, it is considered crucial to offer youngsters mentors from their own ethnic communities who accompany them on their way to a successful VET and job career. Mentoring works as a strategy for helping people, particularly disadvantaged groups, such as unemployed, young people and/or immigrants to improve their professional opportunities and succeed in life. It is an instrument to provide those persons with the confidence, the resources, and the skills needed to live up to their potentials. Within 3STEPS-project the needs of teachers/trainers as well as young adults with migration or refugee background until the age of 25 in accordance with their respective contexts or backgrounds shall be encountered. TANDEMNOW will be presented as a means to foster the beneficiaries and as a cost-effective way of promoting their educational and vocational development. www.tandemnow.eu
Basic Education
Basic Education courses initiated in Tirol, Austria have been specially designed courses targeting adults and youth (15-19 year-olds) with migration background to enhance their literacy, numeracy and digital skills. It has been identified that a number of persons with migrant background tend to lag in terms of their basic skills compared to the locals. Hence, in order to breach this gap Verein Multikulturell developed a holistic approach combining the acquisition of literacy, numeracy and digital competences with additional activities for personal development. The Basic Educational Program of VM entails:
  • Literacy Skills
  • Language Skills – speaking, reading, writing, understanding
  • Numeracy Skills
  • Digital Skills
  • Personal Development Training including:
  • social and career counselling
  • development of soft Skills
  • fostering intercultural competences
  • focus on conflict resolution
  • team-building activities
This methodology has been implemented in VM`s work with migrants and refugees since 2016 in the region of Tirol, Austria. The young people attended the courses from 3 to up to 6 months, with 80% of the students achieving high scores in improving their basic educational skills and enhancing their further capacity-building. This holistic approach is to be further adapted to meet the needs and challenges encountered by teachers in all partner countries participating in 3STEPS with the aim to support the work of the teachers and provide a more comprehensive framework for facilitating the social integration of students with migrant and refugee background.  These two practices are to be further upscaled and enhanced in order to be introduced as mainstream tools in schools for supporting teachers in their work with students with migration background. Thus, ensuring that migrant students will have sufficient support in navigating the local educational system and preventing early drop-out. 3STEPS envisages to support both teachers and youth with migrant background taking into account their specific needs, challenges and local context peculiarities, providing an encompassing programme for including a holistic approach towards acquiring basic educational skills and a mentoring programme as regular practices in the schools. http://www.migration.cc/index.php/bildung/basisbildung/basisbildung-fuer-jugendliche

Obiettivi

Il progetto mira a:

  • implementare le due buone pratiche ‘Basic Education Classes’ e ‘Tandem Now’ nei sistemi educativi di Austria, Francia, Grecia, Italia, Spagna e Turchia;
  • formare gli insegnanti su competenze interculturali, inclusione e valori condivisi attraverso un approccio formativo offline e online;
  • formare i mentori sulle stesse tematiche summenzionate attraverso un approccio formativo offline e online;
  • migliorare l’istruzione di giovani immigrati e rifugiati tra i 15-25 anni in maniera innovativa;
  • richiedere riforme politiche;
  • favorire il dialogo e promuovere l’inclusione.

Attività

  • Attività di ricerca e questionari online per valutare l’istruzione qualitativa ed inclusiva per immigrati e rifugiati; oltre a prevedere l’adattamento delle due buone pratiche al contesto nazionale (lingua, specifiche criticità, contesto culturale ed aspetti legali);
  • Sviluppo di metodi e approcci per l’insegnamento/ tutoraggio (redazione e traduzione di una guida per insegnanti e mentori);
  • Implementazione della formazione per 20 insegnanti e 20 mentori in ogni paese partner, al fine di supportare immigrati e rifugiati nell’educazione: 5 giorni di corso parzialmente in classe e online;
  • Strategia per una rete europea di contatti al fine di coinvolgere investitori, soggetti interessati e attori politici in termini di inclusione sociale.
  • Implementazione della formazione giovanile strutturata in 3 fasi:
E

corsi di educazione base per migliorare le competenze grammaticali, matematiche, linguistiche e digitali

E

orientamento professionale e una formazione mista a cura di mentori delle stesse origini etniche

E

inclusione sociale e attività di apprendimento reciproco

Risultati attesi

  • Fare conoscere ad insegnanti e formatori le due buone pratiche del progetto al fine di supportare e migliorare lo sviluppo delle competenze e l’inclusione di immigrati e rifugiati nei peasi ospitanti;
  • Istituire gruppi regionali di tutor delle stesse origini etniche di immigrati e rifugiati, e che fungano da modello;
  • Migliorare il tasso di istruzione tra i giovani immigrati e rifugiati;
  • Istituire una solida rete di contatti che includa scuole, autorità pubbliche, organizzazioni non governative e volontarie, investitori e attori politici così come istituzioni transnazionali al fine di richiedere riforme politiche;
  • Trasporre un approccio educativo più inclusivo nei paesi partner del progetto.

Il progetto 3STEPS è innovativo grazie a

w

un approccio misto per la formazione/tutoraggio

che preveda attività offline e online per professionisti al fine di migliorare le loro competenze con i beneficiari finali;

gruppi regionali di mentori

che agiscano come ‘modelli’ al fine di sviluppare la fiducia, le risorse e le competenze di immigrati e rifugiati delle stesse origini etniche; migliorando così la loro inclusione nei paesi di accoglienza.